I consigli di acquisto in questo articolo sono obsoleti! Si prega di leggere: Acquisto kit prusa i3: Quale scegliere?

Principianti makers: RepRap prusa i3 e Stampa 3d a basso costo

Una piccola guida all'acquisto per la stampa 3D a basso costo, quando e perchè scegliere la RepRap Prusa i3.

La RepRap prusa i3 è tra le stampanti più popolari e vendute del pianeta... Perchè?

Reprap-prusa-i3-e-la-stampa-3d-a-basso-costo

Le Stampanti RepRap risultano tra le scelte migliori per apprendisti e principianti makers/artigiani digitali semplicemente per il fatto che sono molto distribuite e permettono personalizzazioni senza problemi di licenze, tutto ad un prezzo contenuto!

Se cerchi una stampante inscatolata e poco personalizzabile sappi che ne esistono ovviamente a prezzi diversi.

Anche se hanno i loro punti di forza, con stampanti 3d già pronte perderesti alcuni benefici classici delle RepRap. Come la personalizzazione e tutto il divertimento/esperienza che ne comporta, ma è una scelta personale e questo rimane un articolo per principianti makers che vogliono una stampante 3d a basso costo.

Ci sono venditori di stampanti RepRap che con un costo aggiuntivo "montano e calibrano" la stampante mantenedo prezzi competitivi.

Perchè scegliere la Prusa i3 e quali sono i suoi punti di forti?

La prusa i3 è una RepRap con licenza Gpl e questo ne eredita tutti i vantaggi che ho già discusso nell'articolo Reprap + Gnu = stampa 3d a basso costo

Prima di entrare nei dettagli della prusa i3 con i suoi pregi e difetti voglio ricordarti che la maggior parte delle RepRap permettono modifiche e migliorie sul progetto con la possibilità di creare varianti e derivate del progetto stesso! Ovviamente citando in modo adeguato l'autore.

Per esempio io amo progettare o modificare progetti con licenze libere, non a caso anche la scelta dello scanner 3d è ricaduta sul Ciclop bq con software Horus, nel 2016 voglio presentare il mio primo progetto completamente libero!

Se sei un apprendista maker ti consiglio la lettura della miniguida per makers principianti, ma ora torniamo a noi...

Esistono molte varianti della Prusa i3, con leggere o accentuate differenze rispetto al progetto originale di Josef Prusa.

Link e consigli di acquisto della RepRap Prusa i3 e le sue varianti più popolari.

I consigli di acquisto in questo articolo sono obsoleti! Si prega di leggere: Acquisto kit prusa i3: Quale scegliere?

Originale: Prusa i3
Wiki: http://reprap.org/wiki/Prusa_i3
Acquisto: http://shop.prusa3d.com/en/3d-printers/59-original-prusa-i3-kit-with-lcd.html

Qualche caratteristica:
  • Piatto riscaldato mk2 più vetro.
  • Schermo lcd con sd inclusa per l'utilizzo senza PC
  • Estrusore: e3d lite6 per filamenti da 1.75mm
  • Area di stampa: 200 x 200 x 200 (mm)
  • Elettronica: mini RAMBO

Variante: Prusa i3 hephestos
Wiki: http://reprap.org/wiki/Prusa_i3_Hephestos/it
Acquisto: http://www.bq.com/it/prusa

Qualche caratteristica:
  • Schermo lcd con slot sd.
  • Senza piatto riscaldato.
  • Estrusore: Witbox per filamenti da 1.75
  • Area di stampa: 215 x 210 x 180 (mm)
  • Elettronica: Arduino mega 2650 più Ramps 1.4

Attenzione ai modelli super economici, ti Sconsiglio di puntare al risparmio sulla RepRap Prusa i3 perchè perderesti più tempo che altro. La prusa i3 è già una stampante 3d a basso costo, non esagerare ;-)

Sia la prusa i3 original e la hephestos usano un corpo estrusore con spingifilo diretto, questo non permette l'uso del filamento da 2,85mm, ma resta una scelta ottimale! Ovviamente esistono altre derivate interessanti, sopra ho citato le più popolari.

La scelta della prusa i3 è personale in base alle tue esigenze.

La prusa i3 originale monta un ottimo estrusore che ho testato personalmente e va alla grande! il modello e3d v6 e sviluppato da e3d-online.com . La prusa i3 original ad oggi rimane la scelta più completa.

La hephestos è la più economica e manca di qualche caratteristica come il piatto riscaldato, ma è testata su grandi numeri ed è un'ottima Prusa i3. L'estrusore è realizzato direttamente da BQ ed è sicuramente una buon estrusore. Il piatto riscaldato puoi comunque montarlo e costa poco, meglio accettarsi che l'alimentatore sia della grandezza necessaria per supportarlo.

Detto questo sono due valide stampanti 3d a basso costo!

Per comprendere al meglio il mondo che circonda le stampanti RepRap ti consiglio di leggere anche i forum ufficiali...
In italiano RepRap italia
In inglese RepRap ufficiale

Perchè scegliere la Prusa i3... ecco i pregi:

  1. È auto costruibile in casa e buona parte della stampante è in plastica e barre filettate!
  2. Qualità/Prezzo ha raggiunto un livello come non si era mai visto prima!
  3. Adatta a personalizzazioni!

Ovviamente velocità e qualità non raggiunge caratteristiche professionali, comunque la prusa i3 regala grandi soddisfazioni a prezzi bassi... qualità/prezzo indiscutibile!

Non è tutto oro quello che luccica ed anche la Prusa i3 ha i suoi punti deboli come ogni cosa su questa terra...

Limiti della Prusa i3:

Avendo come guide tondini rettificati di diametro 8/10 su tutti gli assi x/y/z possono generarsi micro vibrazioni che influiscono negativamente sulla definizione dell'oggetto ed una stampa pulita, ma "quasi normalmente" succede a velocità elevate.
Il limite è dovuto dai tondini dell'asse Z che sorreggono l'asse X con i suoi movimenti, difatti ti sconsiglio modifiche che appesantiscono l'asse X.

Un'altro limite sono i cuscinetti di bassa qualità dovuto dal prezzo contenuto della stampante.

Per abbattere i limiti della Prusa i3 la soluzione è semplice direi semplicissima... Quando vuoi la massima risoluzione ti basta stampare a basse velocità e nella maggior parte dei casi si ottengono buone stampe!

Perchè nella maggior parte dei casi?
Ci sono diverse cause che impediscono stampe ottimali, spesso dovute...

Cattiva calibrazione, settaggi impropri del software che affetta i modelli come Slic3r o Cura ecc..
Se crei il tuo modello 3d o lo scarichi da internet su siti come thingiverse, il modello deve essere mainfloid altrimenti si ottengono risultati indesiderati!

Consiglio Slic3r che segnala eventuali errori, in realtà in 3dingegno utilizzo sia Slic3r che Cura ultimaker, e consiglio di averli entrambi sempre a disposizione ;-)

Ci sono diversi software sia per il controllo e riparazione del modello 3D, ne parleremo in articoli dedicati.

Con questi piccoli ma concentrati consigli di acquisto, spero di averti aiutato sulla scelta della stampante 3d a basso costo più famosa al mondo... la RepRap Prusa i3!

A presto!

Autore:

Seguici sui nostri canali

Condividi l'articolo sul social che preferisci...

Argomenti di questo articolo:

2 commenti per “Principianti makers: RepRap prusa i3 e Stampa 3d a basso costo”

    1. Ciao piero,
      Sei pratico nella stampa 3D? Dalla domanda che hai fatto credo di no, perdonami se sbaglio.
      Non che sia un problema, assolutamente, ma in tal caso ti consiglio un buon kit prusa i3.
      Ti sarai reso conto, che il link di acquisto prusa i3 originale ti porta ad una pagina diversa, questo succede perchè è uscita la nuova versione prusa i3 mk2, con diverse caratteristiche.
      Sto scrivendo un’altro articolo dedicato per aiutare nella scelta e acquisto del kit prusa i3, poche ore ed è online ;-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *